Configurare Router con Alice Business con IP statico e Range IP

Stampa

Valutazione attuale: 4 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella inattiva
 

Generalmente l'installazione e configurazione di un Router ADSL con un abbonamento "normale" è una operazione abbastanza semplice per chi ha le conoscenze informatiche giuste. Per la verità, quando ho impiegato più di 10 minuti è quasi sempre stata colpa del cliente che non conosceva o aveva dimenticato user e password della sua linea... e in qualche raro caso colpa di qualche disservizio della compagnia telefonica di turno.

Di recente mi sono imbattuto in una linea Alice Business con IP statico e un Range di 8 IP Pubblici assegnati. La linea viene definita Naked, ovvero senza Router Adsl fornito da Telecom, che quindi fornisce la Linea e il Servizio ADSL, lascia un foglietto con i parametri (spesso scritti a mano e in modo poco leggibile) e ovviamente non interviene sul Router del Cliente.

Inoltre se disgraziatamente il foglietto con i parametri di smarrisce, l'assistenza Telecom se ne frega e dice "non possiamo comunicare i parametri, se li ha al limite possiamo confermarli".

In questo caso il foglietto è saltato fuori e fortunatamente era tutto stampato... ovvero i numeri erano chiari. Però come occorre impostare il Router non viene indicato... e se è la prima volta che ti imbatti in una linea di questo tipo, difficilmente si risolve provando tutte le possibili configurazioni.


Cercando su internet ho trovato alcune soluzioni tra cui la più valida era quella del blog di Andrea Beggi, ma che per alcune piccole differenze sulle impostazioni fornite da Telecom, non si poteva applicare al 100%.

Poiché ho risolto il problema in due modi differenti (perché ho configurato 2 Router differenti uno per la sede di Sassari e uno che dovrò portare alla sede di Olbia), riporto le soluzioni applicate a ciascun router, il primo un Zyxel P-660HW-T1 V3 (eseguite anche su un analogo P-660HW-D1) e il secondo un Linksys X2000.

I Parametri forniti da Telecom (ovviamente parzialmente censurati)

IP Lan assegnati xx.xx.x.184-191 255.255.255.248
Gateway xx.xx.x.185
Ip Wan (Punto-punto) x.xxx.xx.163 255.255.255.0
DNS 151.99.125.1 151.99.0.100

Nel range di IP dal .184 al .191, il primo e l'ultimo non si possono usare in quanto il primo identifica la rete e l'ultimo è il Broadcast, per cui quelli realmente disponibili sono dal .185 al .190.

A differenza dell'esempio di Andre Beggi, in Ip Wan Punto-punto ho una subnet mask con 0 finale e non con 252 finale, in pratica non ho 4 indirizzi, ma secondo Online Ip Calculator ben 255, il che ovviamente NON può essere :-D


Configurazione Zyxel P-660HW

Con questo router la configurazione è stata molto semplice, come è possibile vedere nell'immagine:

Configurazione Zyxel P-660HW


Mode Routing
Encapsulation RFC 1483 (nota il alcuni router è chiamata IPoA)
Multiplexing LLC
VPI/VCI 8/35 (standard per le ADSL Italiane)
Ip Address x.xxx.xx.163 (ovvero l'IP indicato come IP Wan (Punto-punto)

(non mi soffermo sulle altre impostazioni come DNS o LAN)


Configurazione Linksys X2000

La configurazione di questo router mi ha portato via un po di tempo... e alla fine non so se è in assoluto è corretta... ma funziona. :-D

Infatti a differenza dello Zyxel (che mi chiedeva un solo dato), il Linksys mi chiedeva 3 dati: IP WAN, subnet mask e Gateway.

Inizialmente ho inserito questi dati (che però il router rifiutava di salvare):

IP: x.xxx.xx.163

SNM: 255.225.255.0

Gateway: xx.xx.x.185

Anche se "censurati" si capisce che IP e Gateway stanno su due classi di IP differenti e quindi non compatibili.

Ovviamente ho provato anche a impostare SNM e Gateway a zero, ma ovviamente il router li rifiutava.

Alla fine ho usato questi dati... che in realtà dovevano essere usati per la LAN (firewall, server etc... ma nel mio caso il range di IP era totalmente inutilizzato):

Configurazione Linksys X2000


(Encapsulation) IPoA
Multiplexing LLC
VPI/VCI 8/35 (standard per le ADSL Italiane)
Modulazione DSL Multimode
Indirizzo IP Internet xx.xx.x.186
Maschera di sottorete 255.255.255.0
Gateway predefinito xx.xx.x.185 (quello indicato nei parametri dati da Telecom)

La domanda che qualcuno ora si pone è la seguente: Perché hai usato IP .186?

Seguendo la guida di Andrea Beggi, leggo che come IP WAN (punto-punto) ha disposizione 4 IP dal .200 al .203, ma solo due utilizzabili: il 201 per il Gateway (che è sempre il primo indirizzo disponibile nel range) e il 202 per l'IP.

Dai dati Telecom avevo il .185 come Gateway (che in effetti era il primo disponibile), per cui ho usato il successivo .186 per l'IP.

0
0
0
s2sdefault
powered by social2s